Sprint regale di Elia Viviani a Crevalcore, Peter Kennaugh ancora leader della "Settimana Internazionale di Coppi e Bartali - Trofeo Banca Interprovinciale"

Volata doveva essere e volata è stata. Il forte velocista della Cannondale, Elia Viviani, si è imposto nella terza tappa della Settimana Internazionale di Coppi e Bartali – Trofeo Banca Interprovinciale che si è corsa oggi con partenza ed arrivo a Crevalcore (Bologna).

Il veronese si è imposto nettamente sul britannico Ben Swift (Sky), vincitore giovedì della prima frazione, e sul marchigiano Rino Gasparrini (MG Kvis – Trevigiani).

La tappa si è corsa con un ritmo velocissimo e dopo soli tre chilometri di corsa, al primo dei dodici giri del circuito, è nata l’unica azione della giornata, che ha visto al comando diciotto unità: Donato De IESO (Bardiani - Csf), Gianfranco Zilioli (Androni - Venezuela), Kirill Pozdnyakov (Rusvelo), Merhawi Kudus (Mtn - Qhubeka), Christopher Williams (Team Novo Nordisk), Preben Van Hecke (Topsport Vlandeereen), Pierpaolo De Negri (Vini Fantini - Nippo), Ondrej Vendolsky (Dukla Praha), Enea Cambianica, Enrico Franzoi (Marchiol Emisfero), Kanstantsin Klimiankou (Amore & Vita - Selle Smp), Mirko Tedeschi, Alessandro Pettiti, Matteo Collodel (Team Idea), Gianluca Mengardo (Area Zero Pro Team), Gennaro Maddaluno (Utensilnord), Luca Chirico, Riccardo Donato (Mg Kvis - Trevigiani).

Il gruppo non ha mai concesso spazio ai fuggitivi, che hanno raggiunto un vantaggio massimo di 1’32”.

Il ricongiungimento è avvenuto a circa trenta chilometri dal termine (km 132) e nelle fasi finali sono stati i portacolori del team Sky e della Neri a controllare la situazione.

Sul lungo rettilineo d’arrivo Elia Viviani, perfettamente pilotato dai compagni di squadra si è imposto nettamente su Swift, guidato dal leader della classifica generale Peter Kennaugh, e su Rino Gasparrini.

Una curiosità: i primi tre classificati vantano trascorsi da pistard di alto livello. Viviani è campione d’Europa in carica della corsa a punti e della madison, Swift nel 2012 ha vinto il titolo mondiale nello scratch e Gasparrini ai mondiali juniores del 2009 ha conquistato la medaglia d’argento nel keirin.

Non cambia la classifica generale con Peter Kennaugh (Team Sky) al comando con 42” su Francesco Manuel Bongiorno (Bardiani - Csf) e 1’ su Dario Cataldo (Team Sky).

Domani (partenza primo atleta ore 13.00) si correrà’ l’ultima tappa della Settimana Internazionale di Coppi e Bartali – Trofeo Banca Interprovinciale, che proporrà un’inedita cronometro individuale che terrà tutti con il fiato sospeso.

Si partirà da Pavullo e i corridori nelle fasi iniziali affronteranno un tratto in pianura apparentemente facile, alcuni strappi caratterizzeranno i primi 9 km di gara fino al momento in cui, dalla strada statale dell’Abetone, una secca curva a destra immetterà negli ultimi 900 metri. Gli atleti si troveranno di fronte un vero e proprio muro con pendenze dal 19 al 21% fino al Castello di Montecuccolo e dovranno anche affrontare prima della conclusione un tratto di strada battuta; solo all’interno del castello dove sarà posto l’arrivo su lastro lavico conosceremo il nome del 15° vincitore della Settimana Internazionale di Coppi e Bartali – Trofeo Banca Interprovinciale.

Domani Rai Sport 2 trasmetterà un’ampia sintesi della quarta tappa a partire dalle ore 23.40 .

ORDINE D'ARRIVO

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA TAPPA 3

CLASSIFICA A PUNTI DOPO LA TAPPA 3

CLASSIFICA GPM DOPO LA TAPPA 3

CLASSIFICA GIOVANI DOPO LA TAPPA 3

ORDINE DI PARTENZA TAPPA 4 (CRONO INDIVIDUALE)

 

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter del G.S. Emilia?



Sondaggi

Qual è la corsa del Gs Emilia che preferisci?